Fortunata Atripaldi
Cliente Senti Chiaro

Buongiorno Fortunata, benvenuta in Senti Chiaro. Per chi non ti conosce: lavori ancora o sei in pensione?

 No, diciamo che non ho mai smesso di lavorare...in casa!

Che lavoro hai fatto?

Sono sempre stata una casalinga, sono l’unica donna in famiglia e ho un fratello.

Ti sarebbe piaciuto lavorare?

Mi sarebbe piaciuto lavorare, ma con 2 figli a carico ho scelto di privilegiare la famiglia.

Vieni da Torre Annunziata. Come mai ti sei trasferita a Treviso?

Per mio marito, che è di Treviso.

Quali sono le tue passioni?

Mi piace tantissimo camminare, amo fare le faccende di casa, ma odio stirare!

Hai figli e nipoti? Sei riuscita a trasmettere a loro questa passione per le passeggiate?

Si ho due figli e due nipoti, però loro hanno altre passioni (ovviamente, direi)

Nella tua vita quotidiana, con che tipo di situazioni rumorose hai a che fare? Raccontaci un po’

Beh, nessun rumore particolare, a parte i normali rumori di una casa: dal caffè che sale, all’acqua del rubinetto che scorre, al campanello che suona, la tv accesa...

Sei stata tu o chi ti sta intorno ad essersi accorti del tuo deficit uditivo?

Io non mi sono mai accorta del mio problema di udito. Un giorno mio cognato ha citofonato e si è arrabbiato perché non gli ho risposto. Anche mio marito mi ha sempre fatto notare il mio deficit uditivo. A quel punto ho deciso di effettuare una visita ORL.

Da quanto tempo sospettavi di avere una perdita uditiva, prima di aver messo gli apparecchi acustici?

Non ricordo esattamente, ma sono comunque molti anni.

Come sei venuta a conoscenza della realtà Senti Chiaro?

Mi ha incuriosita la vostra pubblicità televisiva. Ho già avuto in passato un’altra esperienza in un centro acustico, ma non sono rimasta soddisfatta e ho deciso di provare qui da voi.

Com’è stata la tua esperienza con gli apparecchi acustici?

Bellissima! Anche perché non si vede che lo indosso, nonostante io abbia i capelli corti. Le mie amiche sono rimaste stupite dal fatto che l’apparecchio non si vedesse, ma che io fossi magicamente tornata a sentire!

Mi imbarazza farti questa domanda perché sono il diretto interessato, ma ….com’è stata la tua esperienza con il tecnico audioprotesista del centro acustico Senti Chiaro di Treviso?

Benissimo, ritengo che sia un bravo dottore, gentile e competente!

Consiglieresti Senti Chiaro a un amico?

Assolutamente sì!
Mi spiace non avere parenti a Treviso, perché in realtà ne avrebbero tutti bisogno!

Condividi questa intervista con un tuo conoscente e invitalo a recarsi in uno dei nostri centri acustici! 
Se il tuo amico o la tua amica dovesse acquistare un apparecchio acustico, ti regaleremo:

  • Il nostro nuovo PACCHETTO SERENITÀ

Oppure:

  • Un abbonamento per 1 anno alla rivista "SETTIMANA ENIGMISTICA".

Un’ultima domanda: come descriveresti Senti Chiaro con 3 parole?

Non mi vengono in mente 3 parole adesso, so solo che mi sono trovata benissimo qui con voi!